See PRO editionSee PRO edition

See PRO editionSee PRO edition

Menu

CIVM - Pedavena-Croce d'Aune 2019 - Riva-Style

Pur ritornando a Ottobre inoltrato, in quanto terza finale di CIVM, la Pedavena-Croce d'Aune non va a smentire la tradizione che la vuole bagnata da uno scroscio di pioggia in almeno una manche. Fortunatamente, l'asfalto bagnato si è fatto vedere solo durante le prove del sabato, lasciando spazio ad un asfalto via via sempre più asciutto (pur con una discreta nebbia a tratti) e a tutto lo spettacolo che i 7.8 km da Pedavena al Passo Croce d'Aune hanno da offrire.

254 iscritti è il responso finale dei giorni che hanno preceduto il weekend di gara: tanti nomi locali, qualche presenza estemporanea (come ad esempio Patrik Ruzzier e - seppur non verificato - Grzegorz Duda), e un parterre di cinque Osella FA30 pronte a battagliare per i piani alti della classifica, unite all'armata sarda tra le PA2000 e alla lotta per la conquista del titolo tra le Mini della RS+. Discreta anche la rappresentanza delle storiche, senza prototipi ma con al via tutti i nomi triveneti che contano, uniti ad un Antonio Lavieri fresco vincitore assoluto in quel di Castellina in Chianti e deciso a fare bene anche tra le Vette Feltrine.

Il responso finale non ha lasciato spazio ad alcun dubbio: Simone Faggioli (Norma M20FC) ha imposto il suo ritmo fin dall'inizio, lasciando agli avversari solo la possibilità di spartirsi gli altri due gradini del podio. Posti, questi, che sono stati assegnati a Christian Merli (Osella FA30 Evo) e al bravo Francesco Conticelli (Osella FA30). A ridosso del podio si classifica Diego Degasperi (Osella FA30), buon quarto dopo la sfortuna del 2018, davanti a Domenico Cubeda (idem) e Omar Magliona (Osella PA2000). Gli ultimi posti disponibili nella top ten assoluta vengono occupati rispettivamente da Sergio Farris (Osella PA2000), Achille Lombardi (Osella PA21 Jr/B), Mirko Venturato (Gloria C8F) e Manuel Dondi (Fiat X-1/9).

GRUPPO E2-SS
3000: Christian Merli (Osella FA30 Evo) vince su Francesco Conticelli, Diego Degasperi e Domenico Cubeda. (gli altri su Osella FA30)
2000: Vittoria di Gino Pedrotti su Denis Mezzacasa. (entrambi su Tatuus F.Renault)
1600: Nessun avversario per Daniela Ronconi (Gloria C8P Evo).
1000: Mirko Venturato (Gloria C8F) ha la meglio su Francesco Michea Carini e Damiano Schena. Ritiro per Mirko Zanardini, non parte Fabrizio Bizzarini (Gloria Kit 2003). (gli altri su Wolf GB08 Thunder)

GRUPPO E2-SC
3000: Simone Faggioli precede Fabien Bouduban e Renzo Meneghetti (Lucchini BMW). (gli altri su Norma M20FC)
2000: Omar Magliona vince su Sergio Farris e Renato Sartoretto (Osella PA21/S). (gli altri su Osella PA2000)
1600: Giancarlo Maroni jr. (Osella PA21 Jr/B) non ha avversari.
1400: Achille Lombardi (Osella PA21 Jr/B) conclude davanti a "Nivola" (idem), Paolo Venturi (Elia Avrio St09 Evo) e Giuseppe Rubino (Elia Avrio St09). Ritirato Thomas Pedrini (Radical Prosport).

GRUPPO CN
2000: Giancarlo Graziosi precede Andrea Parisi e Andrea Catalani. (tutti su Osella PA21/S Evo)
1600: Simone Danese (Viali Honda) corre solo contro il cronometro.

GRUPPO E2-SH
+3000: Mauro Soretti (Subaru Impreza) ha la meglio su Michele Ghirardo (Lotus Exige Cup 260).
2000: Assolo di Manuel Dondi (Fiat X-1/9).
1600: Vittoria in solitaria per Enrico Zandonà (Fiat 500).
1400: Andrea Scopel (Peugeot 106 Suzuki) precede Werner Stocker (Fiat 850 Special Kawasaki). Ritiro per Stiw Marcon (Fiat 500 R2) e Luciano Gallina (Lancia Y10 Suzuki).

GRUPPO E1
+3000: Zero avversari a fronteggiare Michele Massaro (BMW M3 E92).
3000: Nessuno, se non il cronometro, è contro Andrea Palazzo (Peugeot 308 Cup).
1600T: Deborah Broccolini (Mini Cooper S JCW) vince su Alberto Fent (Renault 5 GT Turbo), Vito Larocca (idem) e Gerolamo Campus (Fiat Uno Turbo).
2000: Alex Bet (Peugeot 205 GTi) precede Erwin Pichler (BMW 320si E90), Paolo Parlato (Renault New Clio Cup), Maurizio Boschi (Opel Astra Kit), Davide Baldin (Renault Clio Williams) e Alain Trevisson Coppe (Peugeot 207 S2000). Ritirato Andrea De Stefani (Renault Clio), non partito Patrik Ruzzier (Fiat Punto Kit).
1600: Daniel Pauletti (Citroën Saxo) vince davanti a Tano Turrin (idem), Marco Trolio (Peugeot 106) e "Zio Fester" (Honda Civic), all'ultima gara della sua lunga e divertente carriera.
1400: Vincenzo Ottaviani debutta col botto e precede nell'ordine Vito Rosato, Alessandro Vettorel, Bruno Grifoni (Peugeot 205 Rallye), Riccardo Vedovello e Marco Berardi (Citroën C1). Ritiro per Antonino Oddo e Riccardo Pisa (Autobianchi A112 Abarth). (gli altri su Peugeot 106)

GRUPPO GT
GT Cup: Stefano Artuso (Ferrari 458 Challenge Evo) vince, Sebastiano Frijo (Porsche 991 GT3 Cup) dichiara forfait dopo un incidente in prova.
Super GT Cup: Maurizio Pitorri chiude davanti a Roberto Ragazzi e Rosario Parrino (Lamborghini Huracán SuperTrofeo Evo). (gli altri su Ferrari 488 Challenge)
GTS: Ritirato l'unico iscritto, Tommaso Colella (Ferrari F430).

GRUPPO A
3000: "Brik" precede nell'ordine Stefano Maccagnan (Ford Fiesta RS WRC), Alex D'Agostini, Roberto Bertolutti e Sandro Casanova (Ford Fiesta R5). (gli altri su Skoda Fabia R5)
2000: Ivano Cenedese (Renault Clio RS) vince su Ivan Curto e Nicola Dal Col. (gli altri su Renault Clio R3)
1600: Vittoria per Nicola Sartor, davanti a Luca Ceolin, Roberto Parisi, Renato Paissan, Massimo Tirabassi (Citroën Saxo VTS), Alberto Sartori (Peugeot 208 VTi R2), Waifro Lenisa (Skoda Fabia R2), Silvia Mosena (Peugeot 208 VTi R2) e Matteo Olivo (Citroën C2 VTS). (gli altri su Renault Clio S1600)

GRUPPO PRODUZIONE EVOLUZIONE
+3000: Kevin Lechner (BMW M3 E36) ha la meglio su Lorenzo Pavan (Ford Escort Cosworth).
2000: Daniele Amato vince su Roberto Boscariol, Angelo De Nale e Andrea Guidi (Renault 5 GT Turbo). Ritiro per Alessandro Pontin. (gli altri su Renault Clio Williams)
1600: Manuel De Paoli precede Lorenzo Piazza, Marco Maddalozzo, Igor Consalter, Simone Gaio, Luca Zumiani (Peugeot 106 Maxi) e Roberto Zadra. (gli altri su Peugeot 106 Rallye)
1400: Angelo Giovannini (Peugeot 205 Rallye) conclude davanti a Paolo Genoria, Matteo Bommartini, Roberto Cossalter, Marco Ottaviani, Matteo Selvestrel, Sergio Giacomuzzi (Rover 114 GTi), Adriano Antoniol (Peugeot 106 XSi), Michael Savio e Devis Bernardi (Peugeot 205 Rallye). (gli altri su Peugeot 106 Rallye)

GRUPPO N
+3000: Antonino Migliuolo vince su Rudi Bicciato, Lorenzo Mercati e Dennys Adami (BMW M3 E36). (gli altri su Mitsubishi Lancer Evo IX)
1600: Fabrizio Vettorel ha la meglio su Elia Favaro. (entrambi su Peugeot 106 Rallye)

GRUPPO PRODUZIONE DI SERIE
2000: Marco Cappello (Honda Civic Type-R) precede nell'ordine Gianantonio Corso, Igor De March (Renault 5 GT Turbo), Walter Cervo, Massimo Pasqualini, Giacomo Mordenti, Ennio Alberioli e Mauro Veronese. Ritiro per Massimo Cerri (Renault Clio Williams). (gli altri su Renault Clio RS)
1600: Lukas Bicciato (Honda Civic EK4) vince su Lorenzo Accorsi, Remo De Bastiani (Honda Civic EK4), Nicola Roncen, Alessandro Leidi (Honda Civic EK4), Lorenzo Micheletto, Alberto Agosti (Honda Civic EK4), Johnny Xillo, Sara Marchel, Federico Innocente, Enzo Bergomi e Maicol Cecchin. (gli altri su Peugeot 106 Rallye)
1400: Luciano Acquisti (Peugeot 106 Rallye) ha la meglio su Simone Grillo (Peugeot 205 Rallye) ed Enrico Cescato (Rover 114 GTi).

GRUPPO RACING START
RS CUP: Francesco Laffranchi (Alfa Romeo 147 GTA Cup) vince su Stefano Miotto, Mattia Pradegan e Andrea Steffan. (gli altri su Renault Clio Cup)

RS+ 1600T: Romy Dall'Antonia precede Isidoro Alastra, Davide Gelsomini, Gennaro Manolio e Lorenzo Leonarduzzi. Ritiro per Giacomo Liuzzi, Vito Tagliente e Valerio Lappani. (tutti su Mini Cooper S JCW)
RS+ D2000: Non parte l'unico iscritto, Matteo Nerobutto (Fiat Grande Punto R3D).
RS+ 2000: Gianluca Grossi (Renault Clio RS) vince davanti ad Angelo Galbassini, Luca Attorresi, Adriano Pilotto e Riccardo Tanzi. Ritirati Paolo Biccheri (Alfa Romeo 147) e Massimo Mattiazzo (Renault Clio RS). (gli altri su Honda Civic Type-R)
RS+ 1600: Claudio Caldart (Peugeot 106 Rallye) ha la meglio su Alex Viola e Vittorio Bommartini. (gli altri su Honda Civic EK4)

RS 1600T: Vittoria di Marco Magdalone, davanti ad Angelo Loconte, Francesco Laschino, Stefano Gheza, Agostino Scaffidi, Mario Tacchini e Domenico Tinella. (tutti su Mini Cooper S JCW)
RS D2000: Antonio Scappa conclude davanti a Stefano Cossetti. (entrambi su Mini Cooper Sd JCW)
RS 2000: Carmelo Fusaro (Honda Civic Type-R) vince su Luciano Moscardi (Renault Clio Sport) e Paride Filippi (BMW 320i E36). Ritirato Giovanni Grasso (Renault Clio RS).
RS 1600: Michele Cargnel precede nell'ordine Lukas Kerschbaumer, Claudio Pio, Emanuele Sposetti, Luca Zollet, Mario Osvaldo Iantorno, Mauro Zanella (Peugeot 106 Rallye) e Francesco Cappello (idem). Ritiro per Riccardo Pomozzi (Peugeot 106 Rallye). (gli altri su Citroën Saxo VTS)
RS 1400: Nicola Merli vince davanti a Giovanni Ammirabile, Giorgio Guerra e Giulia Gallinella. (tutti su Peugeot 106 Rallye)

RSE: Assolo di Marco Maffessoli (Smart EQ Fortwo).

GRUPPO LE BICILINDRICHE
BIC-5 700: Rino Liberato vince su Marco Galuppini. Ritirato Antonino Fiordilino. (tutti su Fiat 500)

AUTOSTORICHE
5 (Monoposto): Antonio Lavieri (Ralt RT32) vince gara e Raggruppamento. Dietro di lui Flavio Tullio (Cooper T23), mentre non parte Mario Sala (Sala Special F3).
4 (J1/J2/JR): Paul Niederstätter (Renault 5 GT Turbo) precede Oscar Gadaldi (idem), Mauro Taverna (Peugeot 205 Rallye), Raffaele Terlizzi (Fiat Uno 70 SX), Giovanni Luciani (idem), Giuliano Ongaro (Peugeot 205 Rallye), Giovanni Campese (Mercedes 190E 2.3-16) e Roberto Vincenzi (Peugeot 205 Rallye). Ritiro per Alessio Danese (Peugeot 205 Rallye), non parte Stefano Martina (Alfa Romeo 33).
3 (H2/I/IR): Giuseppe Pezzo (Porsche 911) vince su Anton Geier (Opel Kadett GT/E), Alessandro Visentin (Fiat 127 Sport), Romeo De Rossi (Alfa Romeo Alfasud Ti), Stefano Bailoni (VW Golf GTI), Maurizio Berlanda (Mercedes 280 SE), Christian Terlizzi (Autobianchi A112 Abarth), Ivano Tonin (idem), Vanni Taverna (idem), Giuseppe Viali (Fiat X-1/9) e Giorgio Bettio (Autobianchi A112 Abarth). Non partito Marco Danese (Fiat X-1/9).
2 (G2/H1/HR): Secondo e terzo nell'assoluta, Brando Motti (Porsche 911) e Umberto Pizzato (idem) precedono nell'ordine Matteo Adragna (idem), Marco Stella (Alfa Romeo Giulia Sprint), Antonio Orsolin (Porsche 911), Loris Cercenà (Lancia Fulvia HF), Serena Bianchin (Fiat 124 Abarth), Massimo Fronza (BMW 2002 Tii), Dario Guidolin (Lancia Fulvia Montecarlo), Maurizio Leonardelli (Fiat Giannini 650) e Luciano Zen (Alpine Renault A110). Ritirati Tony Fassina (Lancia Stratos HF) e Raffaello Carpenè (Fiat 128 Coupé), non partito Andrea Buttura (Fiat Giannini 650).
1 (A/B/C/D/E/F/G1/GR): Luigi Pellanda (BMW 2002 Ti) ha la meglio su Marino Fochesato (Fiat Abarth 1000) e Giampiero Zampieri (Lancia Fulvia Coupé).