See PRO editionSee PRO edition

See PRO editionSee PRO edition

RON - Rally Ronde Val Merula 2019 - Tibi05

L'inizio della stagione 2019, tanto per XRally quanto per diversi piloti impegnati in gara, passa per la provincia di Savona e per la città di Andora, dove è stato fissato il cuore di una ronde che, con un'altra denominazione (Rally Ronde di Andora), è balzata agli onori della cronaca nel 2011 con l'incidente occorso a Robert Kubica.

Il percorso dell'edizione 2019 prevedeva quattro passaggi sui 10.5 km della PS "Passo del Ginestro", difficile e molto vicina a delle vere e proprie pagine di storia del Sanremo mondiale, per un ammontare di 42 km cronometrati su 247.51 totali.
Al via un bel po' di nomi importanti, con Fabio Andolfi a dover fare gli onori di casa e battersi con tutte le sue forze contro gente del calibro di Giandomenico Basso e Stefano Albertini come anche Loris Ghelfi, Kevin Gilardoni e - direttamente dalla Sicilia - Alessio Profeta, oltre al giovane francese Jean-Baptiste Franceschi, terzo nel Junior WRC dell'anno scorso e solamente alla terza esperienza con quattro ruote motrici. Non mancavano nomi rilevanti nemmeno nelle classi più piccole, come per esempio Massimo Brega sulla 124 RGT e Riccardo Canzian e Fabrizio Andolfi junior nelle 2 Litri tuttoavanti, oltre ad una Rachele Somaschini ancora fresca dell'esperienza al "Monte" e all'esperto trofeista Claudio Vallino.

Al termine delle quattro PS previste, il responso del cronometro ha dato ragione a Fabio Andolfi. Il giovane savonese, in coppia con Simone Scattolin su Skoda Fabia R5, ha avuto la meglio sulle vetture gemelle di Giandomenico Basso-Nicola Vettoretti e Stefano Albertini-Danilo Fappani rispettivamente di 4.2 e 23.7 secondi. A ridosso del podio, in quarta e quinta posizione, concludono Jean-Baptiste Franceschi-Florian Haut-Labordette (Skoda Fabia R5) e Claudio Arzà-Simona Righetti (idem). La top ten assoluta viene chiusa nell'ordine da Kevin Gilardoni-Corrado Bonato (Hyundai i20 R5), Marcello Razzini-Fabio Grimaldi (Skoda Fabia R5), Michele Guastavino-Laura Bottini (Ford Fiesta R5), Loris Ghelfi-Gianluca Marchioni (Skoda Fabia R5) e Alessio Profeta-Sergio Raccuia (idem).