See PRO editionSee PRO edition

See PRO editionSee PRO edition

Menu

XRally Memorial

Il team XRally dedica un angolo riservato al ricordo di vari piloti scomparsi in gara negli ultimi anni.

Se possibile, unitamente all'articolo saranno disponibili varie foto interamente tratte dall'archivio XRally.

Trovate i link alle gallery attualmente disponibili nell'apposita sezione del menu in alto.

 Hillclimbs 2016 - BEST OF - 

Le più belle immagini scattate dai nostri obiettivi nel 2016. 

Quindici slalom e cronoscalate tra Italia ed Europa, raccontate dagli scatti di Riva-Style, Karburo e Tibi05.

                   

                       Gallery

Rallies 2016 - BEST OF - 

Le più belle immagini scattate dai nostri obiettivi nel 2016.

...tagli, traversi, polvere, salti e testacoda... Sono quattordici i Rallies seguiti nel 2016. Contributi di Riva-Style, Karburo e Tibi05.

                    Gallery 

Servizio  CAMERACAR

Nella nostra sezione su Youtube troverete centinaia di CAMERACAR delle più belle Cronoscalate del CIVM, Storiche ed Internazionali.

Xrally.com mette a vostra disposizione la migliore attrezzatura con telecamere in alta definizione, inquadratura doppia con ripresa frontale e rilevamento GPS.

Latest News

Nuova Gallery: Cividale-Castelmonte 2017

Sulle 40 candeline della Cividale-Castelmonte non poteva che splendere il sole, sia nel senso letterale, quasi a voler cancellare un settembre freddo e grigio con i colori tipici dell'autunno, sia in senso figurato, con 194 iscritti provenienti dalle nazioni più disparate, le confermate validità per FIA CEZ, TIVM Nord e i campionati nazionali di Austria e Slovenia, e un parterre di pretendenti alla vittoria ben nutrito, fatto di nomi come Federico Liber, Enrico Zandonà, il locale Stefano "Ramon" Gazziero (per l'occasione sulla Osella FA30 "clienti" del Team Faggioli) ed Andreas Stollnberger, oltre ad una classe stellare tra i "Bergmonsters" con Karl Schagerl, Mauro Soretti, Marco Sbrollini, Rupert Schwaiger, ed Istvan Kavecz. Immutato rispetto agli anni scorsi il percorso di 6.6 km che porta verso il Santuario di Castelmonte, con tre chicane a rallentare la corsa delle vetture lungo una strada stretta, veloce e con curve da pelo sullo stomaco, dove per andare veramente forte o sei del posto o sei un vero campione. ...(1130 more words)

Nuova Gallery: Pedavena-Croce d'Aune 2017

Di nuovo ultima tappa della massima serie tricolore nonché - novità di quest'anno - del Campionato Triveneto-Slovenija, la Pedavena-Croce d'Aune fronteggia a muso duro le perverse logiche romane che la vogliono in un inizio di Ottobre che, notoriamente, non è un periodo in cui la provincia di Belluno vede il sole molto spesso.
Il lavoro dello staff degli Amici della Pedavena-Croce d'Aune, coadiuvati da una comunità di giovani tanto attiva da far ben sperare per il futuro, è stato ripagato con la cifra stratosferica di 280 iscritti, ridimensionata a 250 da una deroga non concessa con una comunicazione decisamente tardiva, tanto che diversi piloti delle Autostoriche (unici coinvolti nel "taglio", essendo la competizione "storica" formalmente senza validità) - tra cui nomi del calibro di Marco Stella, Remo Decarli e i Rebasti padre e figlio - si sono visti esclusi dall'elenco iscritti mentre si stavano apprestando a prendere il loro posto nel paddock pedavenese. L'ovvio malcontento causato dall'operazione ha comunque lasciato spazio a due giorni decisamente piacevoli, con la lotta serrata tra Luca Ligato ed Achille Lombardi baciata da un sole che - dove riusciva a splendere liberamente - ha scaldato gli animi degli appassionati.

Oltre ai due litiganti per il titolo del gruppo CN, l'unico ancora in ballo nel CIVM 2017, non mancavano motivi di interesse nelle varie classi: dal duello al vertice tra Christian Merli e Simone Faggioli alla lotta tra Rachele Somaschini ed Andrea Palazzo per l'argento in Racing Start Plus, passando per il debutto di Fabien Bouduban sulla Norma di Omar Magliona, la battaglia delle Willy dei funamboli locali, i Peugeottini vitaminizzati nelle classi più piccole e toste del gruppo E1 e la solita, bella, compagnia che anima l'E1 2000, con il quartetto "nordico" Denis Mezzacasa-Silvio Longhi-Damiano Schena-Robert Lanzoni arricchito della spettacolare Clio di Daniele Pelorosso. ...(1486 more words)

Nuova Gallery: ADAC Bergrennen Mickhausen 2017

Per essere l'ultimo atto della guida di Günter Hetzer, forse ci si poteva aspettare qualche iscritto in più, ma - visto il contesto economico che ha decretato la fine della gestione amichevole e familiare, a tratti persino sovrabbondante nelle forze e nelle risorse umane messe in campo, targata ASC Bobingen - la Bergrennen Mickhausen ha comunque offerto un degno spettacolo fatto di diverse classi (compresa quella di vertice) più che degnamente animate e combattute fino alla fine.

177 piloti, comprendenti i regolari partecipanti alla Berg-Cup, un notevole numero di concorrenti svizzeri e una discreta pattuglia italiana, oltre che ospiti di lusso come le GT francesi di Pierre Courroye, Anthony Dubois e Nicolas Werver, si sono dati appuntamento sui velocissimi 2.2 km che da Mickhausen, o più precisamente dalla frazione di Münster, arrivano alle porte di Birkach.
2.2 km che fino al 2006 erano 1.9, e dunque ancora più tirati. 2.2 km la cui difficoltà è data, oltre che dalla velocità di percorrenza, anche dal fondo che si fa scivolosissimo con l'umidità. 2.2 km i quali, nelle edizioni che si sono susseguite fin dagli anni Sessanta e, dopo una quindicina d'anni di pausa, dal 2001 a oggi, hanno visto sfidarsi i migliori esponenti delle montagne europee, a mo' di celebrazione della stagione appena conclusa, e il cui futuro ora si carica di nuvoloni scuri. Nuvoloni che peraltro non hanno mancato di scaricare una quantità di acqua, comunque abbastanza contenuta, nella notte tra sabato e domenica fino a una mezz'oretta prima di partire con la prima manche di gara. ...(1062 more words)

Nopper Shorts

Cameracar

Who's Online

Abbiamo 3 visitatori e nessun utente online